logo
logo  logo

Matrimonio e Risparmio….. SI PUO’ FARE!

 

Con l’economia in recessione e molte coppie alle prese con i conti, il giorno delle vostre nozze può diventare davvero una spesa importante.

Per realizzare il  giorno perfetto purtroppo bisognerà investire ma su alcuni dettagli si può risparmiare senza compromettere il risultato finale.

COME?


 

 

Ad esempio scegliendo di festeggiare il vostro matrimonio in un giorno FERIALE o in bassa stagione (da novembre a marzo). Sono i giorni in cui le location costano meno..

 

 

 

 

Un’altra opzione interessante è “DARSI AL FAI DA TE!”. Ci sono così tanti tutorial, siti internet e blog dedicati alle spose fai da te, si tratta solo di fare ricerca. Un sacco di questi siti offrono modelli gratuiti per inviti, decorazioni, bomboniere, oltre che tanti spunti di ispirazione.

Chiedete l’aiuto alle vostre amiche.. sarà divertente e una bella occasione di condivisione… chiacchiere, risate e un pizzico di creatività!

Partecipazioni telematiche, si risparmia tempo, denaro e carta. Potete inoltre pensare di realizzare il sito delle vostre nozze, dove aggiornare in tempo reale i vostri ospiti sulla scelta della location, la mappa per arrivare e aggiungendo anche la vostra lista nozze online.

Basterà un clik e saprete subito chi verrà e chi no.

Forse trovate le email tristi e fredde, ma non sottovalutate la tecnologia. Qui non stiamo parlando di scrivere una email formale “Siete invitati al matrimonio di….”, ma potete realizzare delle grafiche divertenti, eleganti o romantiche, secondo i vostri gusti e lo stile scelto per il Matrimonio. Potete anche realizzare simpatici video, che saranno una piacevole sorpresa per i vostri ospiti.

Avete dei parenti anziani che non sanno neanche cosa sono le email, figurarsi averne una? Per loro, e solo per loro, potreste stampare da soli delle partecipazioni, semplici e dirette, e avrete risparmiato comunque tanti soldi.

 

Scappate!  Non nel senso di rinunciare al Matrimonio, ma di organizzare quello che gli americani chiamano un Destination Wedding, cioè un Matrimonio celebrato in una località diversa da quella dove abitate, e non parlo del comune adiacente, ma di Parigi, di Londra, ma anche di bellissime città romantiche di cui il nostro bel paese è pieno, come Verona, Positano, Roma, Firenze, ecc.

Sicuramente dovrete pagare l’albergo e lo spostamento, ma eviterete di invitare i 300 “parenti stretti” che le vostre famiglie vi imporrebbero.

 

Se vi sembra triste sposarvi senza condividere con qualche caro, potreste comunque partire in 10-15 persone al massimo, genitori e amici davvero cari. Anche per loro sarà una esperienza unica e un ricordo indelebile.

 

 

 

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *