logo
logo  logo

L’appuntamento Vintage settimanale…Oltre al Brunch torna il pranzo domenicale… in Hotel

Fino ad una quindiucina d’anni fa avevamo una tradizione consolidata, conviviale e anche golosissima: il pranzo della domenica.

La nonna arrivava con il cabaret di particcini, mamma ai fornelli e  papà a scegliere il vino giusto per accompagnare i piatti prelibati.

Ricordo dei piatti tipici: lasagne, arrosto, tiramisù… per tutte le tasche e per tutti i ceti sociali, quello era L’APPUNTAMENTO. Certo quando si aggregavano aprenti diventava ..estenuante !

Impossibile sottrarsi a quell’unica occasione di riunione settimanale, a volte causa di malumori per il suo ripetersi inesorabile.

Negli anni Ottanta è diventata di moda la gita domenicale fuori porta, per provare le trattorie e gli agriturismi dei dintorni; poi alla fine degli anni Novanta è sbarcato il brunch, breakfast+lunch, che ha cambiato nome alla tradizione.

Ma solo quello!!!! Nonostante si continui a parlare di brunch, il convivio domenicale, almeno da noi, non prevede solo pancake e succo d’acero e non inizia alle 11 del mattino. Gli italiani non rinunciano a tortellini e cotolette e non si siedono al desco prima delle 12,30.

 

Dopo tanti anni di confusione sui termini e sugli obiettivi, si torna comunque al piacere di uscire la domenica a mezzogiorno, e andare insieme a parenti o amici a mangiar fuori, come si faceva una volta, indipendentemente dal nome che si dà all’evento che, libero da regole gastronomiche e obblighi formali famigliari, ha il gusto delle cose ritrovate, un po’ vintage e preziose.

Alcune mete…???  Roma Hotel De RussieMilano Four SeasonsFirenze Il Salviatino

Che si definisca Brunch, pranzo o ritrovo…che sia casalingo o in Hotel lussuosi…è una bella abitudine che dovremmo riscoprire!

 

 

Leave a reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *